Webcam di Castelpetroso Monte Patalecchia (IS)

Località nota teatro di eventi estremi come venti a oltre 200 km/h
#webcam#montepatalecchia#castelpetroso
Si ringraziano per il contributo dato a questa installazione: CISAR Pentria e NES internet WIFI Isernia

Live aggiornamento 60 sec.

Dal Gran Sasso D'Italia al Mar Tirreno: il panorama imponente per la prima volta in diretta. Ne avevamo già parlato nel mese di Aprile 2016 (Vedi news) quando avevamo inaugurato il primo osservatorio meteorologico molisano remoto su Monte Patalecchia, immediatamente accompagnato da quello di Monte Arazzecca (AQ) solo qualche settimana dopo. Ci siamo resi subito conto che uno dei prevalenti segni distintivi dell'area è la presenza del vento, che con facilità supera velocità di 100 km/h soprattutto dai quadranti occidentali e settentrionali. I vertici di Monte Patalecchia si estendono su un crinale immediatamente a nord-ovest dei più alti monti del Massiccio del Matese. Nel 2010 la Regione Molise, recependo le disposizioni della Legge regionale n.23 del 20 ottobre 2004 ha dichiarato la tutela dell'area con l'istituzione della Riserva di Monte Patalecchia, Torrenti Lorda e Longaniello, ricadente nei Comuni di Castelpetroso, Santa Maria del Molise, Castelpizzuto, Isernia, Pettoranello del Molise, Longano e Sant'Agapito, per un'estensione di 2.223 ettari. La cima è prevalentemente priva di vegetazione ad alto fusto, ospitando una radura con flora mediterranea tipica di quelle quote (1400 metri slm).

2022_30_06_skyline_patalecchia.jpg

Skyline Nord. Spiccano in prima fila i territori sui quali arriva la nostra rete, subito a confine tra Abruzzo e Molise nord occidentale, ossia Monte Greco (area Roccaraso, Aremogna, Barrea), Monte Pizzalto (comprensorio sciistico di Roccaraso), Monte Arazzecca (sovrastante Castel Di Sangro). Visibile gran parte dell'Alto Molise con Monte Capraro e Monte Campo, Rionero Sannitico e ancora Monte Totila, alle cui pendici sorge Pescolanciano. Non occorre spostarsi di molto con lo sguardo per finire in provincia di Chieti. Ultimi, ma non per importanza, il più vicino massiccio della Majella e l'imponenza del Gran Sasso D'Italia, il cui Corno Grande svetta proprio all'orizzonte dai quadranti abruzzesi. Alle pendici di Monte Patalecchia, che ospita il Santuario Basilica Minore dell'Addolorata, sorge il paese di Castelpetroso. Isernia è visibile nel lato sinistro del fotogramma.

Monte Patalecchia è distante in linea d'aria 51Km da Caserta; 60Km da Benevento, 30Km da Campobasso, 155Km da Roma, 75Km da Napoli e 58Km dal Mar Tirreno.

Conclusioni.
Malgrado la sua altezza non notevole, Monte Patalecchia è situato molto a favore di profonde vedute panoramiche, non a caso scelto dalle emittenti per coprire non solo il Molise ma anche settori molto più lontani. Noto per le violente raffiche di vento, è stato scelto anche per far avere al nostro grande e fedele pubblico, il piacere di assaporare un nuovo punto di vista meteorolgico, la gioia di condividere una impresa molto rischiosa e mai realizzata prima in Molise, ma anche di avere una nuova ed inedita valutazione del territorio che ci circonda. Speriamo che la nostra passione possa essere anche al servizio di tutti.